Carlotta

5.00
Acquamarina | Camoscio
Tacco1 cm

110 

  • Realizzate interamente a mano in Italia
  • Materiale esterno: pelle di capra scamosciata
  • Lacci in cotone regolabili in colore coordinato
Guida alle taglie >

CALZATA COMODA: ordina MEZZA TAGLIA IN MENO.

Svuota
Spedizione e cambio GRATUITI
- +
Spedizione e cambio GRATUITI
Modello

Carlotta

Materiale

Camoscio

Colore

Acquamarina

Tacco

1 cm

Taglia

36, 36.5, 37, 37.5, 38, 38.5, 39, 39.5, 40, 40.5, 41

Punta

Suola

COD: CARLAMCM Categorie: , Tag: ,

Descrizione

Cerchi un paio di ballerine che siano all’occasione eleganti ma anche casual? Eccole, sono Carlotta in camoscio acquamarina. Con i lacci in cotone regolabili e la fodera interna in lino grezzo, queste ballerine Carlotta ti sorprenderanno per comodità e freschezza. Raffinate con i bordi in gros grain a doppia cucitura risvoltata, le ballerine Carlotta sono anche pratiche grazie a un sopratacco in gomma antiscivolo.

Puoi abbinare queste ballerine acquamarina camoscio a un jeans corto o lungo nel tempo libero, ma anche a un abbigliamento più ricercato come una gonna in tinta o un paio di leggings bianchi. Con Carlotta sarai a tuo agio in ogni occasione.

– Realizzate interamente a mano in Italia
– Materiale esterno: pelle di capra scamosciata
– Colore esterno: acquamarina
– Bordo in gros grain a doppia cucitura risvoltata in colore coordinato
– Lacci in cotone regolabili in colore coordinato
– Fodera interna: lino grezzo
– Fodera sottopiede: pelle di capra naturale conciata all’acqua
– Suola in vero cuoio
– Tacco: 1 cm in vero cuoio lucidato naturale, con sopratacco in gomma antiscivolo

Il nome Carlotta di queste ballerine trae spunto da una delle più grandi danzatrici dell’epoca romantica, l’italiana Carlotta Grisi. Entrata già all’età di 10 anni nel corpo di ballo del Teatro alla Scala di Milano, Carlotta Grisi è passata alla storia per essere stata la prima interprete di quello che da tutti è considerato il simbolo del balletto classico e romantico, Giselle, in cui si esibì il giorno del suo 22esimo compleanno, il 28 giugno 1841, all’Opéra National de Paris.

3 recensioni per Carlotta

  1. Avatar

    federica.agnesi

    Ho già preso le fucsia, ma questo colore è davvero introvabile. Grazie!

  2. Avatar

    stella81

    Grazie! Mi avete risolto un bel problema, non riuscivo a trovare delle scarpe da abbinare al mio vestito tiffany. Supercomode tra l’altro!

  3. Avatar

    paoletta73

    Stupendo questo colore! Davvero comode e morbide, ottimo rapporto qualità prezzo, anzi a dire il vero sono meglio di quello che costano secondo me anche se non dovrei dirvelo…

Aggiungi una recensione

COME LE PRODUCIAMO

Come tutte le nostre scarpe ballerine, Carlotta è prodotta interamente in Italia con un metodo artigianale che prevede l’assemblaggio manuale di oltre 20 componenti.

Il pellame di altissima qualità con cui viene realizzata la tomaia viene tagliato dai nostri artigiani che si assicurano di destinarne le parti più resistenti alle zone più soggette all’usura (punta e tallone).

Il bordo in gros grain è assicurato alla tomaia da una doppia cucitura risvoltata.

La fodera del sottopiede è in pelle di capra naturale conciata all’acqua, nel rispetto delle più recenti normative europee.

La lissa della suola è lucidata in colore naturale.

Consigli per la cura

La capra scamosciata è un pellame che non necessita di essere ravvivato costantemente, è sufficiente una spazzolata ogni tanto; essendo però molto delicato, macchie di olio o di lubrificanti in genere sono difficilmente asportabili.

In caso di altro tipo di macchia superficiale, ti consigliamo di lasciarla asciugare senza intervenire subito onde evitare un allargamento della stessa al resto della scarpa. Ti consigliamo di agire, in un secondo momento, con una spazzola in para (è una gomma naturale reperibile da un comune calzolaio) passandola delicatamente sulla macchia per cancellarla. Se questa soluzione non dovesse funzionare, prova a utilizzare della carta vetrata a grana sottilissima passandola sulla macchia lentamente e delicatamente; in questo secondo caso otterrai l’effetto di eliminare la parte superficiale del camoscio, quella macchiata.

Da evitare: non utilizzare mai acqua o alcool per cercare di rimediare a un problema.

Nel caso in cui le ballerine si dovessero bagnare, non esporle per nessun motivo a fonti di calore (né al sole, né davanti a un termosifone), ma lasciale asciugare in un ambiente caldo e secco.

Questo modello è dotato di un sopratacco in gomma che ha il duplice obiettivo di non farti scivolare sul bagnato o su superfici umide e di preservare il cuoio del tacco. Il nostro consiglio è di sostituirlo prima del suo consumo completo.

Ti potrebbe interessare…